Tempo di riaperture delle sale cinematografiche. Tempo anche, speriamo in modo il più duraturo possibile, per il ritorno in presenza degli eventi cinematografici. Il primo festival di cinema dell’Afic (Associazione Festival italiani di Cinema) che si terrà dal vivo è il 69° Trento Film Festival, il festival di cinema e culture di montagna che si svolgerà dal 30 aprile al 9 maggio. Il festival si era organizzato per un’edizione interamente digitale, ma l’annunciata riapertura dei cinema e il ritorno del Trentino in zona gialla ha spinto la manifestazione a una riorganizzazione dal vivo, così da poter nuovamente assaporare la magia di entrare in sala e il fascino del grande schermo.

Tutti i 98 film in selezione saranno proiettati al Multisala Modena di Trento, seguendo le normative e i protocolli legati all’emergenza sanitaria. I film saranno disponibili anche online dal 30 aprile fino al 16 maggio sulla piattaforma dedicata online.trentofestival.it. Sui canali social del manifestazione sarà inoltre  possibile assistere a decine di eventi alpinistici, letterari e scientifici che verranno trasmessi in live streaming.

Come ha spiegato il presidente Mauro Leveghi:

Essere il primo festival di cinema di questo 2021 a tornare in sala e fare da apripista in Italia per un settore così duramente colpito dalla pandemia, ci rende orgogliosi e pronti per una nuova sfida: quella di ripartire e guardare al futuro.

(Foto di Lukas Del Giudice)

Il Trento Film Festival è la più antica rassegna al mondo di cinema e culture di montagna: un vero e proprio laboratorio sulle culture delle terre alte, sempre pronto ad esplorare i cambiamenti nel modo di vivere la montagna e l’avventura. Il Festival proporrà, in presenza ed online, decine di appuntamenti affascinanti e inediti con protagonisti come Nives Meroi, Heinz Mariacher, Mélissa Le Nevé, Robert Peroni, Erri De Luca, insieme ai 98 film nel Concorso e nelle diverse Sezioni.

Si parte ufficialmente venerdì 30 aprile con una serata di apertura di livello internazionale, ma profondamente radicata a Trento: “Mila: 350 artisti, 35 paesi, 1 storia senza tempo”. Un intenso e inedito “dietro le quinte” del cortometraggio animato della regista Cinzia Angelini, moderato da Piera Detassis, Presidente dell’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello. Il film Mila sarà disponibile sulla piattaforma online.trentofestival.it dalle 21.00 del 30 aprile.

Venerdì 7 maggio importante appuntamento organizzato dal Cai – Club alpino italiano con la partecipazione di Edizioni Idea Montagna e Meridiani Montagne: “Il fascino del lungo cammino”. Un’occasione per capire le potenzialità di un concetto antico e al contempo nuovo, e per lanciare in anteprima il primo dei 12 volumi delle nuove guide del trekking del Sentiero Italia e lo speciale di Meridiani Montagne dedicato interamente al Sentiero.

Tra gli eventi anche un momento speciale dedicato al ricordo del grande alpinista Cesare Maestri, a quasi quattro mesi dalla sua scomparsa. A lui sarà dedicata una cerimonia di commemorazione dal titolo “Ricordando Cesare”, per rendere omaggio a un uomo che ha fatto della montagna una sua ragione di vita.

Qui il programma completo delle proiezioni e di tutti gli eventi previsti.

di Joana Fresu de Azevedo