Giornata in crescendo oggi (3 novembre) con un’altra giornata, tutta da seguire sulla piattaforma del Festival su Mymovies.it, ricca di ospiti ed eventi. E’ Ottobre Giapponese infatti alle 16.00 ad aprire la giornata. La sezione, in collaborazione con A.S.C.I.G (Associazione Scambi Culturali Italia Giappone), propone film e proiezioni capaci di fare conoscere i maestri del cinema giapponese al pubblico italiano. Marco Del Bene, presidente e fondatore dell’associazione presenterà le opere del regista candidato all’Oscar Koji Yamamura, definito spesso il maestro della forma. Autore visionario e animatore già in giovanissima età, Yamamura ha raggiunto la notorietà internazionale con Atama Yama (Il Monte Testa), candidato all’Oscar nel 2003 e premiato ad Annecy nello stesso anno.  Del Maestro verrà proiettata una selezione unica di quattro cortometraggi: Atama-yama, The old crocodile, Satie’s Parade e Dreams into drawing

Successivamente nella sezione Contemporanea, a partire dalle 18.30, sarà invece possibile apprezzare le opere di Donato Sansone, regista pulp e visionario, considerato il Maestro del surreale. Una imperdibile proiezione dei suoi corti più celebri e terrificanti. Il film sarà preceduto da un’intervista al regista condotta dalla programmer Mariangela Sansone

Sarà stasera l’omaggio al Maestro Federico Fellini nel centanario dalla sua nascita

Infine, alle 21.00, Celebrazioni la sezione creata per rendere onore ai grandi nomi degli autori che hanno contribuito alla rinascita artistica del paese. Dopo Dante Alighieri è il turno di Federico Fellini. In occasione del centenario della sua nascita sarà proiettato Fellini Fine Mai dell’autore e regista Eugenio Cappuccio, dell’autore, regista e sceneggiatore vincitore del Ciak D’Oro che ha incontrato Fellini nei suoi ultimi anni di set. Cappuccio celebra il Maestro riminese con un documentario inedito che ne svela curiosità e retroscena inediti.