Monica Manganelli, una delle più prolifiche e competenti artiste italiane, la cui carriera è impossibile raccogliere in semplici definizioni (tra teatro, cinema e animazione) sarebbe dovuta essere a Salerno oggi, ospite del convegno Culture economiche e culture audiovisive digitali. Tra alleanze e conflitti, nell’ambito della XXV edizione del festival Linea d’Ombra. Lo seguirà, come faremo anche noi, in streaming sui profili social e sulla piattaforma del festival salernitano, costretto a rimodulare completamente la propria edizione in virtù delle disposizioni dell’ultimo dpcm che hanno sancito la chiusura delle sale cinematografiche.

Il giorno successivo, la Manganelli avrebbe presentato, fuori concorso, il suo progetto di spettacolo immersivo dedicato alla vita del compositore Bach: L’Atlante delle Meraviglie. Oggi su Linea d’Ombra ne vedremo il trailer. Mentre, seguendo l’intervista che abbiamo realizzato con l’artista, potrete scoprire di più su questo progetto, sui suoi futuri e su come il mondo dello spettacolo dal vivo stia reagendo alle notizie delle ultime ore.