Sedicicorto Forlì International Film Festival annuncia che il Premio Amazing Birdmen 2020 andrà ai fratelli Damiano e Fabio D’innocenzo. Il premio è stato ideato in collaborazione con il portale Birdmen Magazine, per la prima volta media partner del festival del cortometraggio, in programma dal 2 all’11 ottobre in edizione ibrida, in streaming su MyMovies.it e dal vivo alla Sala San Luigi e all’Auditorium Intesa San Paolo di Forlì.

Damiano e Fabio D’innocenzo, in quanto gemelli sono nati entrambi a Roma il 14 luglio del 1988. A Tor Bella Monaca, precisazione non da poco, perché il racconto della periferia disagiata romana in cui sono cresciuti li ha fatti conoscere al mondo con appena due film all’attivo, La terra dell’abbastanza e Favolacce. Entrambi sono stati presentati al Festival di Berlino, il primo nel 2018 nella sezione Panorama, il successivo nel 2020 nel concorso internazionale aggiudicandosi il premio per la migliore sceneggiatura. Le due opere hanno ricevuto critiche eccellenti e rivelato il talento di una coppia di autori di grande spessore. I fratelli D’Innocenzo hanno raccontato con crudo realismo, rinchiudendola in un inquietante globo di neve e disperazione, una società critica, un tumore in seno all’ipotetica culla dell’occidente che ha generato, alimentato e poi ignorato una sperequazione socio-culturale ghettizzante e degradata.
Damiano e Fabio D’innocenzo l’hanno guardata negli occhi, prima con quelli di Mirko e Manolo, protagonisti de La terra dell’abbastanza, che sfruttano un tragico incidente per intraprendere la strada più rapida verso il denaro e il rispetto, per poi tornare alla realtà nel modo più drammatico. E poi quelli dei bambini di Favolacce, film che intreccia generi e suggestioni, da Pasolini a Truffaut passando per Stephen King, istantanea di un microcosmo in cui il concetto di valore è associato solo al denaro e allo status sociale che ne deriva, una comunità inevitabilmente senza futuro.

Un mondo che i gemelli raccontano con le immagini, ma anche con le parole, quelle scritte in Mia madre è un’arma, la loro prima raccolta di poesie scritte a quattro mani, edite nell’estate 2020 da La Nave di Teseo, versi sciolti che danno una ulteriore prospettiva sul mondo di questi due giovani artisti che hanno ancora tanto da raccontare. Il primo Amazing Birdmen Award non poteva trovare mani migliori in cui atterrare. Il premio sarà assegnato nel corso delle due serate di Anteprima Sedicicorto, il 14 e 15 settembre all’Arena Musei San Domenico.

Sedicicorto Forlì International Film Festival 2020 si terrà dal 2 all’11 ottobre ed è realizzato con il contributo di Comune di Forlì, Film Commission Emilia-Romagna, Regione Emilia-Romagna, DG Cinema e Audiovisivo – Mibact e Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì la sponsorship di Intesa San Paolo, Daniele Alessandrini Abbigliamento e Cantine DreiDonà, con il patrocinio del Parlamento Europeo e FEDIC.
Media partner: Cinematographe.it/Filmisnow, Cinemaitaliano.info, BirdmenMagazine.it, TheCinemaShow.it, Cinefilos.it, Il Resto del Carlino, Artesettima.it.