Ed anche il Festival di Cannes si è dovuto arrendere al Coronavirus ed ha ceduto le armi. Uno dei maggiori Festival del mondo che doveva svolgere la 73° edizione dal 12 al 26 maggio l’ha rimandata a data da destinarsi, probabilmente tra la fine di giugno e gli inizi di luglio. Una decisione che  altri Festival in programma tra marzo ed aprile hanno già dovuto prendere. Ne segnaliamo alcuni tra i più noti. A partire dal Bergamo Film Meeting che è stato spostato dal 23 al 31 maggio con una serata inaugurale fissata per il 18 maggio al Teatro Sociale della Città Alta con la proiezione del film di George Lucas THX 1138, un cult movie. Rimandato anche Cortinametraggio, festival ideato e diretto da Maddalena Mayneri che in pochi anni si è conquistato un posto di rilievo  nel panorama dei Festival italiani. Spostata anche a data da destinarsi l’11° edizione del Bif&St di Bari, ideato e diretto da Felice Laudadio e presieduto dalla regista Margarethe Von Trotta, che era in programma  dal 21 al 29 marzo. Un ricco programma che comprendeva, tra l’altro, 8 Anteprime internazionali, la sezione Italia Film Fest con la presenza di alcuni dei migliori film della nostra cinematografia e l’attribuzione di ambiti premi. Omaggio poi, nel decennale della sua scomparsa, al regista Mario Monicelli con una grande Retrospettiva ed una Mostra fotografica. In programma anche Laboratori intorno ai Mestieri del cinema svolti da Gianni Amelio (regia), Franco Bernini (sceneggiatura), Walter Fasano (montaggio) e Paolo D’Agostini (critica cinematografica). C’è poi il Far East Film Festival che da 22 anni  è una vetrina importante del cinema asiatico. Doveva svolgersi da 24 aprile al 2 maggio ed è stato, invece, spostato al 26 giugno-4 luglio.  Rinviata anche la quinta edizione di Aqua Film Festival fissata ora presso la Casa del Cinema dall’1 al 3 maggio. E’ una rassegna internazionale, di cui è Direttore Artistico e fondatrice Eleonora Vallone, che vuole rappresentare lo straordinario mondo dell’acqua nei suoi diversi valori e funzioni di utilizzo. Un modo, dicono gli organizzatori, per valorizzare l’acqua non solo in chiave artistica e legata alla sua bellezza, ma anche per sollecitare i registi a denunciare i disastri legati alla poco attenzione al mondo  di questo elemento vitale).  Rimandato anche, a data da destinarsi, il Baff-Busto Arsizio 2020, diretto da Steve Della Casa, che prevede un Omaggio al grande attore cremonese Ugo Tognazzi tramite i figli Maria Sole, Ricki e Gianmarco . Anche il Sottodiciotto Film Festival&Campus  di Torino ha cambiato le date: previsto nei mesi di marzo ed aprile  è rimandato dal 5 all’11 dicembre, mentre il 2 novembre avranno inizio, protraendosi per oltre un mese il programma di incontri e attività laboratoriali dedicato alle Scuole. Rinviata ad altra data anche la XXI edizione del Festival del Cinema Europeo di Lecce che quest’anno vuole omaggiare, a trent’anni dalla scomparsa, il grande attore e regista Aldo Fabrizi con una Retrospettiva dei suoi film, una Mostra fotografica ed un incontro/tavola rotonda  dedicato alla sua arte. Sospesa anche la 42° edizione degli Incontri del Cinema di Sorrento previsti dal 15 al 19 aprile e rinviato anche Le Voci dell’Inchiesta di Pordenone che da 12 edizioni pone una forte attenzione all’attualità, ai diritti civili, all’ambiente con l’idea di fondo di testimoniare e promuovere, tramite i migliori documentari da tutto il mondo, i valori basilari di una società civile e attiva nel cambiamento.

Rinviata anche la grande Mostra Il Centenario. Alberto Sordi, curata da Alessandro Nicosia insieme ai giornalisti Gloria Satta e Vincenzo Mollica, che era prevista dal 7 marzo al 29 giugno nella villa dell’attore, aperta al pubblico per la prima volta per celebrare il grande artista a cento anni dalla nascita. Una villa leggendaria, ubicata a Roma nel piazzale Numa Pompilio, nascosta nel verde di Caracalla. Era previsto che l’esposizione  si snodasse tra i vari ambienti della casa e del giardino per illustrare la lunga carriera e la vita del grande Alberto nazionale attraverso documenti inediti, oggetti, abiti, fotografie, video, curiosità. Un grande avvenimento.

Di fronte ad una situazione del genere alcuni Festival i sono organizzati per trasmettere in streaming proiezioni ed incontri sul loro sito.  Un modo intelligente per non far mancare “il cinema” ai tanti appassionati e cinefili che attendevano queste manifestazioni e che si nutrono quotidianamente di pane e cinema.

di Paolo Micalizzi