Per il secondo anno consecutivo, dopo il riscontro positivo riscontrato da parte del pubblico porrettano, si rinnova la collaborazione tra Festa del Cinema di Porretta Terme e Sedicicorto Forlì International Film Festival, dando vita alla seconda edizione della sezione FCP incontra Sedicicorto. I due festival quest’anno hanno deciso di dare risalto ai tanti autori emiliano-romagnoli che danno prestigio alla cinematografia corta regionale. Alcuni sono registi emergenti, al loro primo lavoro per il cinema; altri nomi già noti ed affermati nel mondo del cortometraggio.

Cinque i titoli scelti dalla direzione artistica di Porretta Cinema per essere proiettati, nelle serate da lunedì 9 a venerdì 13 dicembre, prima del lungo per la sezione in concorso Fuori dal Giro. Si tratta di: Margherita, di Erica Yvonne Terenziani; The Passengers, di Tommaso Valente; L’importanza di avere il ca@@, di Astutillo Smeriglia (vincitore della sezione CortoInLoco durante la XVI edizione di Sedicicorto Forlì International Film Festival, svoltasi a ottobre 2019); Memorie di Alba, di Andrea Martignoni; Gli Arcidiavoli, di Lorenzo Pullega.

Ma la sinergia tra FCP e Sedicicorto si arricchisce anche di un nuovo evento. Infatti, nelle mattinate di martedì 10 e giovedì 12 dicembre, dalle ore 9.30 presso il Gomma Bicromata, si svolgerà l’incontro Caffè Corto. Si tratterà di un momento conviviale, durante il quale pubblico, ospiti e organizzatori di Porretta Cinema potranno visionare gran parte della selezione completa dedicata quest’anno da Sedicicorto ai registi locali di CortoInLoco.

Vi riportiamo le sinossi dei film che potrete trovare a Porretta Terme.

BUTTERFLIES IN BERLIN
Monica Manganelli – 29:50 (Parma)
Alex si trasferisce a Berlino nel 1933, durante il periodo della Repubblica di Wiemar. Alla ricerca del suo posto nel mondo e della sua identità sessuale, diventa il primo transessuale della storia. Ciò accade, sfortunatamente, durante l’ascesa del nazionalsocialismo. Che influenzerà il futuro del protagonista di questo corto di animazione, tra volontà di ristabilire una verità storica e quella di dare voce (e musica) a questa vicenda dimenticata.

ESSERE MASCHI – GIOVENTU’ FORLIVESE
Clara Grillanda, Gianmarco Onofri – 11:00 (Forlì)
Cosa significa essere maschi oggi? Questo ciò che si chiede a 6 ragazzi di Forlì e dintorni: Cesare, Federico, Andrea, Thomas, Charly e Francesco. I giovani si sono raccontati, facendoci entrare nel loro mondo. Seppur diversi tra loro, due sono i fattori che li accomunano: essere maschi e maggiorenni. E già è più di quello che ci si potrebbe aspettare

Clara Grillanda e Gianmarco Onofri insieme a uno dei protagonisti del loro documentario Essere maschi – Gioventù forlivese

GLI ARCIDIAVOLI
Lorenzo Pullega – 18:00 (Bologna)
Quattro giovani osano l’inosabile: cercare di andare a giocare a biliardo in un circolo ARCI senza essere in possesso della tessera associativa. Sarà l’inizio di una sfortunata serata vissuta in un mondo suburbano popolato da truffatori, giocatori induriti ed astuti, ispettori di polizia pazzi, drag queen, infiltrati e bellissime donne fatali.

IL TRASLOCO
Werther Germonari, Maria Laura Spagnoli – 02:51 (Rimini)
Un uomo indossa un vestito da donna e ha appena traslocato nella sua nuova casa. Molta ironia, per un corto che vuole rappresentare un simbolico “passaggio”: la restituzione della dignità negata dal mondo maschile a quello femminile

IO E LUI
Alessandro Tamburini – 30:00 (Barbiano di Cotignola – RA)
Ezio, 75 anni, vive una vita tranqulla nella campagna romagnola. Tutto cambia quando, per Natale, riceve in regalo un tablet. “Ora, nonno, puoi fare tutto”, gli sussurra la nipote mentre gli porge il regalo. Facendolo entrare in un nuovo mondo prima a lui del tutto sconosciuto.

L’INCONVENIENTE DI AVERE IL CA@@

Astutillo Smeriglia – 03:00 (Bologna) Cosa si cela dietro al comportamento maschile? Cosa spinge gli uomini a prendere le loro decisioni? Cosa li guida nelle fasi e momenti cruciali delle loro vite? Nessun dubbio per Smeriglia: il ca. 3 minuti in cui il noto illustratore non fa sconti a nessuno. Nemmeno a se stesso.

LA NONNA
Daniele Balboni – 15:00 (Bologna)
Enrico decide di tornare nella sua casa d’origine per aiutare la sua famiglia, ma padre e figlio si scontrano generando un problema molto più grande di un terremoto. Las posta in gioco è la salute dell’amata nonna.

LA RESA DEI CONTI
Alessandro Valbonesi – 05:00 (Forlì)
Un gruppo di amici. Coetanei. All’apparenza, molto legati. Se no fosse che una tranquilla cena tra loro rischia di sfociare in una tragedia. Tutti sono in pericolo.

MANI ROSSE
Francesco Filippi – 30:00 (Bologna)
Ernesto, 12 anni, è un ragazzino intelligente, ma anche iper-protetto e solo. Un giorno scopre dei meravigliosi murales rossi, realizzati da una misteriosa ragazza di nome Luna, poco più grande di lui. Lei ha il potere speciale di emettere dalle mani un vivido colore rosso, con cui esprime il suo talento.

MARGHERITA
Erica Yvonne Terenziani – 14:28 (Parma)
Dove si trova la gioia? Potrebbe essere in uno strano incontro tra due sconosciuti? Sarà stato destino che quelle persone si siano incontrate o c’è dietro molto di più? Un corto che naviga sul filo della citazione cinematografica per arrivare a qualcosa di completamente fresco e nuovo.

Luca Elmi, direttore artistico della Festa del Cinema di Porretta Terme, è stato presidente di giuria per la sezione CortoInLoco 2019 di Sedicicorto Forlì International Film Festival

“MAT” SICURI, L’ULTIMO DIOGENE
F. Marcheselli, F. Dradi, A. Cavaciuti – 33:00 (Parma)
Lo chiamavano “Màt”, ma lui adorava poesie, libri e musica lirica. Non chiedeva l’elemosina e riciclava cartoni per pagarsi un piatto di minestra. Il suo motto era “Nella vita si può fare a meno di tutto, tranne che dell’aria per respirare”. Questa è la sua storia. Con la partecipazione straordinaria di Alessandro Haber.

MEMORIE DI ALBA
Andrea Martignoni, Maria Steinmetz – 06:00 (Bologna)
Alba ricorda di essersi innamorata di Pierino, l’amico di suo fratello, nei primi anni Cinquanta. Ricorda tutto di lui, del loro incontro, della nascita del loro amore e della vita vissuta insieme. Un commovente ricordo-omaggio ad una madre, la cui memoria le permette di ricordare il grande amore della sua vita. E poco altro.

Andrea Martignoni, regista di Memorie di Alba, che sarà proeittato a FCP mercoledì 11 dicembre alle 21.00

NIENTE DI SERIO
Alessandro Valbonesi – 5:00 (Forlì)
Pietro, ormai alle soglie dei 30 anni, non si sente ancora pronto. Pur di evitare la terrificante cifra tonda è disposto a tutto. Anche a chiedere l’aiuto di poco raccomandabili esperti. Ne varrà la pena?

POVEGLIA
Riccardo Salvetti (Forlì)
Un docu-fiction che ci porta alla scoperta di Poveglia, isola della laguna veneta, conosciuto anche come il posto più maledetto della storia. Una storia ricca di sorprese e colpi di scena.

STIAMO TUTTI MALE
Leo Canali – 19:00 (Forlì)
In occasione di un compleanno a sorpresa, alcuni ex-compagni di Università si incontrano al ristorante “Cenacolino”. Ci sono tutti i presupposti per una serata esplosiva. Perché l’amicizia può essere molto pericolosa.

STORIE AMERICANE
Luca Zambianchi – 17:18 (Forlì)
Un gruppo di europei spaesati e confusi trascorre il proprio compleanno in una lontana terra americana. Cercando di comprenderla. Per non sentire troppo la nostalgia di casa.

THE PASSANGERS
Tommaso Valente – 19:00 (Bologna)
Storie diverse che si incontrano, convivono e si scontrano all’interno del progetto Housing Firt di Ravenna. Una panoramica dal vivo sui successi e le sfide che i coordinatori e i beneficiari del progetto si trovano ogni giorno ad affrontare.

Tommaso Valente ha diretto The Passengers, che sarà proiettato a Porretta martedì 10 alle ore 21.00

WATERLOO
Francesco Selvi – 17:47 (Forlì)
Un uomo scruta da un promontorio la piana di Waterloo, è esausto, ha perso tutto. Durante il suo girovagare l’occhio umido del nostro Napoleone, teneramente disperato, incontra i segni tangibili della fine prossima della nostra società, genesi di una sconfitta, che da personale diventa collettiva.

della Redazione