Nella memoria dello spettatore cinematografico Notre Dame, la cattedrale di Parigi distrutta in questi giorni da un immenso rogo, è la casa del  gobbo Charles Laughton, il Quasimodo che in quella chiesa di cui è il campanaro,  porta la zingara Esmeralda (una splendida Maureen O’Hara)  di cui si innamora dopo averla vista danzare nella piazza circostante. E tra le guglie gotiche di questa cattedrale  della Parigi medievale compie voli acrobatici,  saltando da una all’altra con grande sicurezza lasciandoci a bocca aperta ed in trepidazione. Questo Notre Dame del 1939, diretto dall’americano William Dieterle è un film suggestivo e dalla scenografia fastosa, girato in uno splendido bianco e nero. Non l’unico ispirato al romanzo Notre Dame de Paris di Victor Ugo, pubblicato nel 1831 e portato sullo schermo varie volte. Il primo film è del 1905, s’intitola Esmeralda ed è diretto da Alice Guy – Blaché, la prima donna regista del mondo.

Captura de pantalla 2013-10-12 a las 01.33.02.png
La locandina di Esmeralda, diretto dalla prima regista donna al mondo, Alice Guy-Blanché

Protagonista, appunto, la bella zingara Esmeralda che vive chiedendo l’elemosina  per le strade di Parigi:  legata da grande affetto per Quasimodo, gobbo di Notre Dame, che, disprezzato da tutti,  si suicida, distrutto dal dolore, quando la giovane viene impiccata in piazza per essersi rifiutata di amare il  tutore del gobbo. Sulla figura di Esmeralda si incentra poi il film The Darling of Paris (1917) con  la donna fatale Theda Bara, prima vamp della storia del cinema, famosa per la sua capacità di ipnotizzare gli spettatori con il suo sguardo magnetico; e nel 1997 il televisivo The Hunchback di Peter Medak dove nel  ruolo della bella zingara è Salma Hayek che nel 2002 la troviamo straordinaria interprete di Frida Kalo.

Nel 1923 iniziano poi i film incentrati  su Quasimodo. Ad interpretare il  film di Wallace Worsley Il gobbo di Notre Dame è Lon Chaney, l’uomo dai mille volti , che ne diede un’interpretazione  di grande suggestione. In Italia, un altro momento di popolarità, dopo il film con Laughton e la O’Hara , lo troviamo nel 1956  in quello di Jean Delannoy dove nelle vesti del gobbo di Notre Dame si cala Anthony Quinn ed in quelle della zingara  Esmeralda la nostra Gina Lollobrigida, popolare anche in Francia  dopo il successo di La bersagliera nella serie di Pane, amore e…..

images-w1400.jpg
Anthony Quinn è Quasimodo in The Hunchback of Notre Dame (Jean Delannoy, 1956)

Un altro Anthony interpreta Quasimodo. Avviene nel 1982 con lo straordinario Hopkins nel film televisivo di Michael Tuchner.

Una storia fantastica come quella di Quasimodo ed Esmeralda non poteva non interessare la Walt Disney che, infatti, nel 1996, ne produce una versione animata diretta da Gary Trousdale e Kirk Wise che è stata un successo commerciale avendo incassato in tutto il mondo 325 milioni di dollari. Una favola, continuata con un secondo film nel 2002 che per ora resta l’ultimo  ispirato al capolavoro  di Victor Hugo.

di Paolo Micalizzi