Il regista di L’attesa dirigerà la seconda stagione di Suburra,  la fortunata serie crime italiana targata Netflix, al fianco di Andrea Molaioli. Le riprese inizieranno a marzo.La diffusione degli episodi della seconda stagione di Suburra, è prevista tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019.
Dopo gli studi al DAMS di Roma Tre, si diploma in regia al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Esordisce come regista nel 2004 con il cortometraggio Stidda ca curri, vincitore del “50° Taormina Film Fest“.[1] Si dedica contemporaneamente alla realizzazione di colonne sonore.
Per Giorgio Armani realizza il cortometraggio “Frames of Life”, interpretato da Paolo Sorrentino.
Piero Messina è nato a Caltagirone nel 1981- Nel 2014 gira il suo primo lungometraggio, L’attesa, con protagonista Juliette Binoche, prodotto da Indigo Film e Medusa Film. Il film è presentato in concorso ufficiale alla 72ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.[3]e al Toronto Film Festival. L’attesa è stato attualmente distribuito in circa 20 paesi.
Grazie a questo film, Piero Messina ha vinto nel 2015 il Globo d’oro come miglior regista esordiente.

Piero Messina ha partecipato al Festival sedicicorto, presentando, Un’altra volta (2008), Terra (2011), La prima legge d Newton (2012)

Lungometraggi

 

·                    L’attesa (2015)

 

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

 

·                    Stidda ca curri (2004)

 

·                    Pirrera (2005)

 

·                    Un’altra volta (2008)

 

·                    La porta (2009)

 

·                    Atto V

 

·                    Terra (2011)

 

·                    La prima legge di Newton (2012)

 

·                    Films of City Frames (2014)